Alguer.mobi®
martedì 18 giugno 2024, 19:22
27 maggio 2024 S.A.
I due candidati sindaci hanno incontrato nei giorni scorsi il comitato ‘Durante noi’ costituito da genitori e parenti di ragazzi con disabilità. Al centro della discussione l’individuazione di un luogo adatto ad ospitare un centro diurno, con l’obiettivo di garantire socialità e crescita personale dopo il ciclo scolastico
Ad Alghero non c´è un centro estivo per i disabili
ALGHERO - Il tema della disabilità inizia a prendere lo spazio che merita all'interno dell'agenda politica dei due candidati sindaci per Alghero, Marco Tedde per il centrodestra e Raimondo Cacciotto per il centrosinistra e civici. Entrambi hanno incontrato nei giorni scorsi il comitato ‘Durante noi’ costituito da genitori e parenti di ragazzi con disabilità. Al centro della discussione l’individuazione di un luogo adatto ad ospitare un centro diurno, con l’obiettivo di garantire socialità e crescita personale dopo il ciclo scolastico. Un centro per cui manca solo il luogo in quanto fondi Asl sono disponibili già da tempo, finalizzati alla gestione del servizio ma anche all'adeguamento dell'edificio stesso (qualora ce ne fosse la necessità).

«Sarà mia premura farlo prima dei cento giorni che mi chiedete – ha promesso Cacciotto – ho in mente alcuni stabili adatti, anche per la quasi totale assenza di barriere architettoniche, ma occorre fare – ha precisato - le dovute verifiche e un censimento degli immobili più idonei per trovare la sede più appropriata da destinare al centro diurno sfruttando tutte le potenzialità». «È fondamentale ascoltare e collaborare con le associazioni locali per costruire una città inclusiva e attenta ai bisogni di tutti, - ha dichiarato Tedde. - Mi impegno a lavorare sin da subito per trovare una soluzione concreta e condivisa».

© 2000-2024 Alguer.it®