Alguer.mobi®
domenica 10 dicembre 2023, 12:19
20 novembre 2023 Cor
Comitati algheresi a difesa della sanità pubblica fortemente preoccupati per la chiusura del punto nascita dell´ospedale Civile fino a data da destinarsi. «Il rischio è che si prevedano tempi molto lunghi e difficilmente prevedibili»
Punto nascita, comitati preoccupati
ALGHERO - «La chiusura del Punto nascita e quindi del reparto di pediatria di Alghero, desta forte preoccupazione non solo da parte dei Comitati, ma soprattutto delle numerose concittadine a cui mancherà, non si sa per quanto tempo, un importante punto di riferimento. Ci chiediamo perché non si sono trovate soluzioni alternative alla chiusura, considerato che in questi anni sono stati effettuati nei due ospedali di Alghero numerosi interventi di ristrutturazione, con spostamenti di reparti tutti all’interno della stessa struttura ospedaliera».

«Allora le motivazioni della chiusura sono altre, ovvero la mancata programmazione della sostituzione del personale medico andato in pensione o trasferito? Se queste fossero le motivazioni della chiusura rappresenterebbe una grave negligenza da parte dei responsabili della Asl. La direzione della Asl comunica che la chiusura del Punto nascita è momentanea, sino ad aprile del prossimo anno, ma sulla base di precedenti esperienze, vedi fra tutte la realizzazione dei lavori nelle sale operatorie del Marino che durano da oltre due anni, il rischio è che si prevedano tempi molto più lunghi e difficilmente prevedibili».

«Rappresentiamo pertanto le forti preoccupazioni di tutte le donne che sino ad oggi si rivolgono al reparto di Pediatria di Alghero e chiediamo alla Direzione della ASL che renda pubblico il crono programma circa la esecuzione ed ultimazione dei lavori e la riapertura del Punto nascita di Alghero.
Insieme alle nostre concittadine vigileremo costantemente in merito alla riapertura di questo importante servizio sanitario» chiude la nota dei comitati algheresi a difesa della sanità pubblica.
© 2000-2023 Alguer.it®