Alguer.mobi®
mercoledì 1 febbraio 2023, 04:53
24 gennaio 2023 Cor
Come di consueto la Società Umanitaria di Alghero celebra il Giorno della Memoria nel segno del cinema. L’appuntamento è per venerdì 27 gennaio alle 18.30 nella Sala Conferenze de Lo Quarter
Cinema al Quarter: Il senso di Hitler
ALGHERO - Come di consueto la Società Umanitaria di Alghero celebra il Giorno della Memoria nel segno del cinema. L’appuntamento è per venerdì 27 gennaio alle 18.30 nella Sala Conferenze de Lo Quarter. Il film scelto per quest’anno è Il senso di Hitler di Petra Epperleine e Michael Tucker, un documentario che indaga sulle ragioni dell’influenza che Adolf Hitler continua ad avere ancora oggi. Il film prende le mosse dal libro mai pubblicato in Italia The meaning of Hitler di Sebastian Haffner, che smantella i luoghi comuni su Hitler e la sua ascesa al potere e interroga critici e storici su una domanda ancora fortemente attuale: Hitler continuerà ad essere sempre più influente per le nuove generazioni?

Girato in nove paesi, il documentario ripercorre i movimenti di Hitler, la sua ascesa al potere e le scene dei suoi crimini dal punto di vista di storici e scrittori che esaminano l’impatto che ha avuto e che continua ad avere oggi l’ideologia violenta del Fuhrer sulla società. Vengono esplorati i vari modi in cui la tossicità di Hitler ha continuato a diffondersi dopo la sua morte attraverso libri di storia, social media, cinema, arte e politica. Intervengono numerosi storici e anche alcuni “cacciatori di nazisti” che si interrogano sul ritorno dell’antisemitismo, la riscrittura falsificante della storia e l’ascesa dei movimenti del suprematismo bianco. Viene concesso spazio anche al saggista negazionista inglese David Irving.

Il film, così come il libro che l’ha ispirato, cerca di dare una spiegazione il più possibile razionale al fenomeno del nazismo. I due registi non solo compiono un percorso nei luoghi storici della vita pubblica e privata e pubblica di Hitler e mostrano le manifestazioni di estrema destra dei nostri giorni, ma non nascondono la luna di miele che il popolo tedesco ebbe con il Fuhrer che risollevò la Germania dopo le macerie del trattato di Versailles e, con un ampia selezione di materiali, ci mettono sull’avviso: ciò che è accaduto in passato potrebbe accadere di nuovo, e le avvisaglie non mancano.
L’ingresso alla proiezione è libero e gratuito.
© 2000-2023 Alguer.it®